Formazione dei lavoratori Il D.Lgs 81 del 2008, in ambito di sicurezza sul lavoro, prevede la formazione, informazione e l'addestramento dei lavoratori, dei dirigenti, dei preposti e degli RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione). Quest'obbligo viene soddisfatto grazie ai relativi corsi di sicurezza sul lavoro che hanno una durata in ore proporzionata alla tipologia di corso.

Formazione Lavoratori

Chi è destinato ai corsi di sicurezza sul lavoro

Sono obbligati a sostenere la formazione i lavoratori dipendenti (inclusi quelli a progetto), i collaboratori coordinati e continuativi ed infine i soci lavoratori e gli associati d'opera.

In quali casi deve essere fatta la formazione e l'addestramento

La formazione e in caso fosse previsto l'addestramento specifico devono essere sostenuti nei seguenti casi:

  • quando il dipendente/socio lavoratore viene assunto
  • in caso di trasferimento o cambiamento delle mansioni lavorative
  • in caso di utilizzo di nuove attrezzature, tecnologie, di nuove sostanze, agenti chimici, ecc..

Durata della formazione proporzionale al rischio

La formazione dei lavoratori viene effettuata in base all'entità del rischio a cui il lavoratore è sottoposto, questo rischio è determinato dal tipo di attività svolta. Tutti i lavoratori effettuano obbligatoriamente 4 ore di formazione generale più un aggiunta relativa al rischio dell'attività svolta dal lavoratore.

  • 4 ore di formazione generale + 4 ore di formazione specifica, per un totale di 8 ore, per il rischio basso (uffici, servizi, commercio, turismo, ecc..)
  • 4 ore di formazione generale + 8 ore di formazione specifica, per un totale di 12 ore, per il rischio medio (agricoltura, pesca, scuola e istruzione, trasporti, ecc..)
  • 4 ore di formazione generale + 12 ore di formazione specifica, per un totale di 16 ore, per il rischio alto (edilizia e costruzioni, industria alimentare, manifatturiero, ecc..)

Quanto dura la validità della formazione

La formazione precedentemente indicata deve essere obbligatoriamente aggiornata ogni 5 anni. Nel caso in cui il lavoratore formato dovesse cambiare mansione, attrezzatura, tecnologia o sostanze pericolose dovrà effettuare un aggiornamento della formazione anche qualora non fossero ancora scaduti i 5 anni dalla prima formazione sostenuta.