Il nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati UE 679/2016 - GDPR è entrato in vigore il 24 Maggio 2016 portando forti cambiamenti in materia di trattamento dei dati personali e di privacy. Dalla sua entrata in vigore sono stati concessi due anni di tempo prima dell’effettiva attuazione pertanto, dal 25 Maggio 2018, tutte le aziende ed i professionisti interessati sono tenuti ad essere in regola rispetto ai requisiti di questo regolamento.

Certificazione ISO 9001

Chi è tenuto all'adeguamento?

Il nuovo regolamento Europeo sulla privacy riguarda tutti i tipi di imprese (di qualunque dimensione esse siano), i professionisti, gli enti pubblici, le associazioni e le cooperative. Naturalmente l'adeguamento sarà più semplice per piccole organizzazioni che gestiscono pochi dati personali e più complesso per grandi organizzazioni che ne gestiscono importanti quantità.

I dati di quali soggetti sono tutelati dal Regolamento?

Le organizzazioni (imprese, professionisti, enti, ecc..) sono tenute a trattare, nel rispetto della privacy, i dati di persone fisiche. Quindi sono esclusi da questo obbligo i dati di persone giuridiche (aziende, organizzazioni, cooperative, ecc..). Naturalmente, sebbene i dati di un'impresa con cui ci si interfaccia (fornitore o cliente) non siano soggetti al regolamento, lo sono invece i dati personali delle persone che operano in queste imprese e sono, pertanto, da considerarsi dati soggetti alla tutela del Regolamento GDPR.

Che tipologia di dati sono tutelati dal Regolamento?

I dati delle persone fisiche che il Regolamento tutela sono molti e di diversa natura, di seguito ne riportiamo un elenco, probabilmente non esaustivo, ma certamente indicativo: informazioni relative ad un nucleo familiare; professione esercitata da un individuo; informazioni scolastiche di una persona; numero di telefono personale; nome e cognome, codice fiscale; partita IVA personale; indirizzo personale; dati bancari personali; riprese video; fotografie; registrazioni audio; curriculum vitae; impronte digitali; retribuzione personale; informazioni personali sulla salute o sulla vita sessuale; iscrizione ad associazioni o partiti; cartelle cliniche; rilevazione di posizione o di presenza; ecc..

Sono interessati i dati cartacei o digitali?

Tutti i dati personali, siano essi cartacei o digitali, devono essere tutelati nel loro trattamento. Le modalità di archiviazione, cartacee o digitali, devono essere stabilite e controllate. Le tipologie di archiviazione dati possono essere svariate e rientrare in una delle tipologie elencate di seguito:computer fissi; notebook; tablet; smartphone; server aziendali; spazi cloud (Google Drive, Dropbox, ecc..); siti web; hard disk portatili; chiavette USB; archivi cartacei; faldoni; cartelle; rubriche telefoniche; agende; rapporti di lavoro; ecc.

Come adeguarsi? La nostra proposta

Per garantire un corretto adeguamento ci avvaliamo di professionisti qualificati in ambito legale ed informatico e, grazie al supporto di un software dedicato, siamo in grado di ottimizzare l'attività di consulenza generando un importante risparmio in favore del cliente. Il software da noi utilizzato funziona in cloud quindi, sotto la supervisione dei nostri consulenti, ci consente di coinvolgere il cliente rendendolo partecipe e pro-attivo nel mantenere l'adeguamento alla privacy con la semplicità di un sistema intuitivo e tutta la sicurezza di un supporto professionale.

Richiedi preventivo